[ Notizie ]
Ultras Nardò protestano per la partita a porte chiuse: "Tiferemo fuori dallo stadio"
05 Ottobre 2015 - letto 714 volte

Il gruppo di tifosi del Nardò  “South Boys” prende le distanze dal danneggiamento del pullman della Virtus Francavilla e chiama all’appello i tifosi  granata al di fuori dello stadio per incitare la propria squadra.  L’iniziativa arriva il giorno dopo la decisione del Prefetto di Lecce di disputare  la gara contro il San Severo a porte chiuse proprio in conseguenza dei disordini dopo il match contro la squadra brindisina.
 Gli Ultras neretini polemizzano con la decisione del Prefetto ma si dicono pronti a tifare in un altro modo.Questa la nota: “In merito a quanto accaduto nel post partita di Coppa Italia di mercoledì 30 settembre intendiamo  condannare un gesto vile che è lontano anni luce dalla nostra storia ultras e dalla nostra mentalità” scrivono “Il collegamento fazioso che la stampa e il Presidente del Francavilla Magrì hanno fatto nei confronti del tifo organizzato è tanto banale quanto privo di fondamenta. Non ci risulta che la Questura abbia individuato dei responsabili riconducibili al nostro gruppo o al tifo organizzato tutto. Siamo convinti che l’impatto mediatico che i brindisini hanno costruito attorno alla vicenda sia più orientato a far passare sotto banco una misera figura in campo che altro.
Resta senza dubbio la gravità di un gesto che ad oggi è attribuito ad ignoti. […] La disposizione della partita a porte chiuse con il San Severo poi è quanto di più assurdo possa accadere. Non vi è nessuna responsabilità oggettiva della Società Granata. L’episodio ed il lancio di mattoni sono avvenuti all’esterno dello stadio e la responsabilità è da addebitare solo ed esclusivamente ai gestori dell’ordine pubblico. Se non si riesce a gestire una partita con poco più di 600 spettatori e per giunta senza tifoseria ospite, non si può e non si deve poi spostare le responsabilità verso la Società Granata solo per mascherare l’inadeguatezza di chi non ha saputo fare il proprio mestiere […]Invitiamo il Prefetto di Lecce a rivisitare sotto questa ottica l’intera vicenda. […]
Detto questo e smaltita la rabbia noi non staremo di certo a guardare. Come nel nostro stile reagiremo in maniera intelligente. Invitiamo dunque tutti i tifosi e gli sportivi neretini a ritrovarsi fuori dallo Stadio in occasione della partita con il San Severo per sostenere con la voce i nostri ragazzi verso la vittoria”. 

Notizie correlate Nardò
Altre notizie
06 Dicembre 2017 - Oggi il gruppo Irriducibili Carpi comunica il proprio scoglimento. Questa dolorosa decisione è stata presa perché sono venute...
06 Dicembre 2017 - In occasione della partita Hellas Verona-Genoa di ieri sera al Bentegodi, la Digos ha denunciato tre ultras per possesso di artifici...
06 Dicembre 2017 - Reggiana Calcio comunica che per la partita Padova-Reggiana, valida per il diciottesimo turno di andata del campionato di Serie C 2017/2018,...
05 Dicembre 2017 - È un abbraccio caloroso e percorre in un attimo i 500 e più chilometri che dividono Salerno da Firenze. «Antonio tieni...
05 Dicembre 2017 - Dopo che il CASMS ha indicato la sfida Casertana-Paganese, in programma mercoledì 6 dicembre alle ore 20.30 allo stadio...
04 Dicembre 2017 - Ventitre provvedimenti di Daspo dai 3 ai 5 anni, sono stati emessi dal Questore di Potenza, Alfredo Anzalone, per gli incidenti...
   
Videotifo
ancona-ascoli il derby 02/2003
ancona-ascoli il derby 02/2003
Ultras Napoli a Firenze
Corteo Iniziale Trasferta di Firenze 2003/2004
Omaggio a Pantani in Cesena-Juventus
Omaggio a Marco Pantani nella curva Mare del Manuzzi in Cesena-Juventus
TARANTO MASSESE SCONTRI E PARTITA SOSPESA
IN SEGUITO ALL' OMICIDIO DI GABRIELE SANDRI INCIDENTI TRA TIFOSI E POLIZIA E PARTITA SOSPESA
13 anni....
Coro stadio

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.