[ Notizie ]
Tifosi Viareggio caricati dalla polizia in trasferta a Sanremo: due feriti e un fermato
14 Maggio 2018 - letto 16617 volte

Due feriti, un tifoso e un poliziotto. Un tifoso in stato di fermo in Questura. È questo il bilancio del pomeriggio di “follia” che è sfociato in una carica da parte del reparto celere di Genova coadiuvato dalla Digos di Imperia nei confronti di alcuni tifosi del Viareggio diretti allo stadio comunale per assistere al match di serie D Sanremese-Viareggio. 

Circa una ventina di tifosi del Viareggio sono stati fermati all’uscita del casello autostradale di Arma di Taggia dalla Polizia. Il motivo? I biglietti per la partita, considerata a rischio, erano solo nominativi e i tifosi in questione ne erano sprovvisti. Una volta fatti accostare nel piazzale antistante alla discarica di Collette Ozotto i tifosi sono stati identificati e dopo circa due ore sono ripartiti scortati dalla polizia verso la Toscana. 

Secondo una prima ricostruzione, uno dei due pulmini ha avuto un guasto che ha costretto l’autista a fermarsi al primo autogrill, quello in zona Castellaro. Dopo aver consumato qualche birra e scandito cori alcuni di loro avrebbero iniziato a provocare gli agenti ma senza entrarvi in contatto. Una volta decisi a ripartire vi sarebbe stata l’ennesima provocazione alla quale la polizia avrebbe reagito caricando i giovani ultras. Numerosi i tifosi che hanno riportato i segni delle manganellate sul corpo e uno in particolare, un disabile sprovvisto di una gamba, ha avuto la peggio. L’uomo, colpito al volto, sanguinante è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Imperia. Anche un agente è stato refertato per una contusione ad una mano. 

Uno dei tifosi, colui che ha provocato l’agente della Digos, è stato fermato e accusato di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

“È vero uno di noi ha bevuto un po’ troppo – racconta uno dei tifosi – e ha pagato le conseguenze delle sue azioni ma la reazione è stata spropositata. Ce ne stavamo andando e uno della digos ha trascinato giù dal pulmino un nostro compagno disabile, è stata una cosa assurda. Inoltre ci hanno caricato e rincorso per 20 mt picchiandoci con il manganello”. 

Al momento non è possibile avere la versione ufficiale delle forze dell’ordine ancora occupate a presidiare il nosocomio imperiese.

Notizie correlate Viareggio
Altre notizie
22 Maggio 2018 - ADESSO PARLIAMO NOI!!! La viareggio ultras sui fatti di Sanremo: 17/05/2018 Abbiamo aspettato, meditato, ci siamo leccati le ferite,...
22 Maggio 2018 - La Questura di Imperia sta indagando su un gruppo di circa 30 tifosi del Viareggio per cori contro la polizia: uno è stato arrestato...
18 Maggio 2018 - Non si fermano le polemiche dopo la decisione dell’Osservatorio di vietare la trasferta dei tifosi del Foggia a Frosinone. Bersaglio...
18 Maggio 2018 - Adesso è ufficiale: i supporters del Taranto non ci saranno al Lamberti. La finale playoff di domenica sarà orfana dei tifosi...
18 Maggio 2018 - La stagione dei tifosi rossoneri si è ufficialmente conclusa con la vittoria interna del Foggia con la Salernitana. L'atto finale...
17 Maggio 2018 - Dopo i sei Daspo (quattro catanzaresi, due catanesi) emessi in occasione degli scontri avvenuti il 18 febbraio scorso tra tifosi del...
17 Maggio 2018 - Cassonetti a fuoco e lancio di gas lacrimogeni. Questa la scena registrata ieri sera tra le strade di Lione al termine della finale di...
   
Videotifo
Fasano Calcio... Tutta mia la città
una serie di foto della curva sud Fasano
Arezzo la curva
La curva contesta contro il Pescara (Arezzo)
Roma-manchester united INNO ROMA
l'inno roma roma roma...de venditti prima dei quarti di finali della champions league roma-manchester.....FANTASTICO.....
compleanno samp 60 anni.
forza doria forza sampdoria ogni partita una festa sarà forza doria forza sampdoria in ogni angolo della città...può passare il tempo ma siamo sempre noi,...

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.