[ Notizie ]
Fiorentina-Cagliari: la Fiesole annuncia lo sciopero del tifo per 20'
11 Maggio 2018 - letto 2586 volte

Contro il Cagliari la Fiorentina - seppur in lotta per un piazzamento in Europa League - dovrà fare a meno del suo tifo per i primi 20 minuti di gioco.

A stabilirlo è stato il direttivo Unonoveduesei, che in un comunicato ha annunciato un parziale sciopero del tifo. Il motivo? I 20 provvedimenti di diffida che hanno colpito alcuni appartenenti alla tifoseria viola. L'intento della protesta è dimostrare come sarebbe lo stadio senza la passione dei supporter, uno spettacolo in cui si assiste passivamente alla svolgimento della gara come al teatro.

Di seguito il comunicato della Curva Fiesole:

Domenica 13 maggio contro il Cagliari la Curva Fiesole rimarrà ferma durante i primi 20 minuti della partita. In silenzio e senza striscioni per rispetto nei confronti dei 20 ragazzi che in questa settimana sono stati colpiti da diffide illegittime. La misura è colma. Tutto il pubblico del Franchi potrà rendersi conto di come la questura voglia ridurre il cuore pulsante del tifo viola e insieme lo stadio intero: un teatro pieno di spettatori seduti e silenziosi. Denunce e diffide alla cieca per contrastare l'autonomia di persone che a testa alta non si piegano a ricatti. In questi anni ci siamo dannati per riportare la Fiesole ai livelli che le competono, tra mille difficoltà e con grandi sacrifici. Vorremmo continuare a farlo. Per questo chiediamo, attraverso il silenzio, una riflessione a tutti i tifosi viola: per tornare ai vecchi fasti, per realizzare degli spettacoli come il tributo a Davide, servono delle condizioni: libertà di tifo e di movimento. Oggi ce le stanno negando con degli abusi di potere. Dal ventunesimo minuto la Curva tornerà ad essere il dodicesimo uomo. Come è stata e come sarà sempre, alla faccia di chi ci reprime. Siamo certi che non ci sia alcun dubbio da parte della tifoseria viola su quale sia il modello di stadio ideale: quello pieno di passione che spinge i viola oltre il limite. Per questo servono unità e solidarietà contro questo ennesimo abuso di potere.

La presidenza si farà un sorriso dopo queste diffide, ma non si illuda perché la Curva Fiesole non molla di un centimetro.

Con i nostri ragazzi, sempre.

Solidarietà a tutti i diffidati colpiti da provvedimenti assurdi e liberticidi.

UNONOVEDUESEI - CURVA FIESOLE

Notizie correlate Fiorentina
Altre notizie
20 Luglio 2018 - Non c’è pace per Nicola Canonico, imprenditore ed ex consigliere regionale che nei giorni scorsi si era detto interessato al...
19 Luglio 2018 - Gli Ultras 1898 hanno voluto esprimere pubblicamente il loro pensiero, attraverso un post su Facebook, dopo le ultime settimane che hanno...
18 Luglio 2018 - Dopo aver raccolto 150 firme, in poco meno di un mese, gli ultras dell'Imperia si sono presentati ieri sera al primo Consiglio Comunale...
17 Luglio 2018 - Preferiamo la serie D ad una serie C senza dignità. I titoli sportivi non si usurpano alle altre città e ai loro gruppi...
13 Luglio 2018 - Nell'acceso dibattito sul cambio di nome dell'università d'Annunzio, che dopo la proposta del rettore Sergio Caputi...
11 Luglio 2018 - In merito all'articolo apparso su una testata giornalistica locale, la Curva Sud Michele Stasi tiene a precisare che le scritte apparse...
11 Luglio 2018 - I filmati lo avevano inquadrato mentre avrebbe utilizzato la sua cintura come un'arma impropria, per colpire i suoi avversari, gli...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Hellas Verona formazioni contro il Lecce
Roberto Puliero dà la formazione del Verona allo stadio.
Video del Bologna FC 1909 sulle note degli Aerosmith
Dedicata alla mia squadra del cuore: Bologna fc 1909
Piacenza-bologna
gli ultras salutano i ragazzi dopo la bella vittoria contro gli odiati bolognesi
CUCU' LO STRISCIONE NON C'E' PIU'
"Vendetta, tremenda vendetta..." Servizio tratto dalla trasmissione "Visioni rossoblu" dell'emittente locale Cam Tele 3 in cui vengono mostrati gli striscioni...
Interventi dal corteo della manifestazione nazionale ultras contro il Decreto-Amato - "Non si chiede il permesso per essere liberi"...

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.