[ Notizie ]
Comunicato tifoserie Latina
08 Agosto 2017 - letto 1583 volte

Nuova presa di posizione da parte dei sostenitori del Latina. In un lungo comunicato firmato "tifoseria pontina" vengono poste sotto la lente d'ingrandimento le incongruenze tra le aspettative (e le promesse) degli ultimi mesi e la realtà che si sta venendo a delineare in seno alla neonata Latina Calcio 1932. Di seguito il post apparso stamane sui social network.

"Abbiamo passato un'estate caldissima su tutti i punti di vista. Abbiamo incontrato imprenditori, sindaco, aspiranti acquirenti e chi più ne ha più ne metta. Incontri su incontri, chiacchiere e perdite di tempo...ma nonostante ciò abbiamo sacrificato le nostre giornate per cercare nel nostro piccolo di arrivare a un primo e fondamentale obbiettivo: avere una squadra di calcio che ci rappresenti. Sentirsi rappresentati e rispecchiarsi in un progetto che porti il nome della nostra citta è la cosa fondamentale che abbiamo ripetuto in mille occasioni.
Il fattore identitario è stato proprio il motivo d'attrito al primo incontro con il signor Pezone (patron della Racing), è stato premesso nel primo nostro comunicato ed è stato ripetuto a tutti gli imprenditori che ci si sono presentati davanti, sindaco compreso. Proprio per questo motivo non ci siamo schierati in nessuna occasione ne pro e ne contro nessuna opportunità ci si sia prospettata, ascoltando tutti con maturità e convinti che le nostre "condizioni" erano state chiarite fin dal principio.
Per farla breve chi voleva venire a far calcio a Latina sapeva già cosa pretendeva la piazza,senza bisogno alcuno di ripetere o prendere posizioni. Ora a cose fatte vogliamo chiarire i nostro pensiero sulla nuova (?) società "Latina calcio 1932" e spendere qualche parola sull'operato del Sindaco Damiano Coletta che fin qui ha avuto un ruolo importante in questa tormentata vicenda. Non abbiamo mai preteso di scegliere noi nessun membro dello staff o tanto meno della dirigenza di nessuna società passata a Latina, ne tanto meno abbiamo voluto mettere il naso in questa.
I nostri punti fermi erano puramente legati al fattore colori sociali, stemma e nome...le basi insomma, ma oltre ciò una cosa era stata preventivata già da maggio dopo il fallimento del "Us Latina calcio": Taglio netto col passato e nessuna faccia vecchia nell'organigramma societario.
Questo punto fondamentale (tanto quanto il fattore identitario) è stato accolto anche dal Sindaco Coletta, che in un certo senso ci ha fatto da garante su questo è tutti gli altri punti specificati prima. Purtroppo la realtà dei fatti è un altra e questo fantomatico "taglio netto col passato", cavallo di battaglia di un estate intera, sembra non esserci stato al che ci sorgono spontanee alcune semplici domande.
Perché Coletta ha avallato una situazione del genere, permettendo a "chiacchierati" personaggi palesemente legati alla ex società di sedersi a questo tavolo?
Per quale motivo è stato fatto morire il vecchio Latina calcio, per poi rifondare una nuova societá con gente che ha fatto parte (anche se con ruoli minoritari) della vecchia società?
Che sia in cantiere un nuovo "sistemino"?
Che forse ci vogliano far credere che da maggio ad oggi nessun'altra soluzione si poteva trovare?
Potremmo andare avanti per ore ma sicuramente una cosa e certa...le risposte non ce le daranno mai e facendo finta di ascoltarci continueranno a fare come gli pare continuando a danzare da una sponda ad un altra senza pudore.
Noi saremo li dove siamo sempre stati a difendere i colori della nostra città, proprio per questo motivo vi ribadiamo il concetto che certa gente deve rimanere lontana dal Latina calcio altrimenti con tutti i nostri mezzi vi ostacoleremo finché avremo forza per farlo. Se qualcuno dovrà abbandonare quello stadio non saranno di certo i tifosi, discorso inverso per tutti quei nomi che da giorni circolano su giornali e social che hanno fatto parte di quel sistema che ha ucciso il calcio in città.
Per tutte queste ragioni gradiremo che la nuova società esca allo scoperto, prendendo fermamente le distanze dalla vecchia gestione nel rispetto di tutta la città, dando così inizio a un nuovo corso con i fatti e con poche chiacchiere.
Oggi a quanto ci risulta ci sarà la riunione per decidere il consiglio d'amministrazione della società, consigliamo di ponderare bene le azioni per non dividere l'ambiente".

Notizie correlate Latina
Altre notizie
13 Agosto 2018 - Il Questore di Perugia ha disposto il divieto di accesso in luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive a carico di 9 tifosi del...
13 Agosto 2018 - Daspo per due tifosi del Novara calcio che, nel corso dell’ultimo derby con la Pro Vercelli dell’8 aprile hanno acceso alcuni...
09 Agosto 2018 - Gli ultras di Napoli hanno diffuso un comunicato, firmato Curva A e Curva B, in merito alle polemiche di queste settimane e alle...
06 Agosto 2018 - Prima della Sportitalia cup, tra Parma, Sassuolo e Caratese sono stati registrati incidenti tra tifosi crociati e alcuni sostenitori locali....
06 Agosto 2018 - Una violenta rissa è scoppiata ieri sera a Bressanone al termine della partita Bologna-Norimberga, che ha visto coinvolti i tifosi...
06 Agosto 2018 - Orgoglio Grigio si trova per l'ennesima volta costretta a dover prendere posizione nei confronti dell'ultima decisione presa...
03 Agosto 2018 - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato degli Irriducibili ai quali hanno vietato l'ingresso allo stadio dello striscione in...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
All Ultras of Europe for GABRIELE SANDRI
Gli ultimi saluti che tutti gli ultras di tutte le curve d'Europa hanno voluto dedicare a GABBO
Arezzo la curva
La curva contesta contro il Pescara (Arezzo)
Sampdoria Ultras.
The fantastic Sampdoria Ultras. Courtesy of Riviera1988.
Ancona Ascoli
mini percorso tra i vecchi incontri tra Ancona e Ascoli

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.