[ Notizie ]
Basket, il tifoso scatenato si prende un "Daspo"
16 Giugno 2017 - letto 1388 volte

Tutto ha avuto inizio nel settore «distinti x» dove un tifoso dell’Aquila usava in maniera insistente un fischietto con l’intento, pare, di disturbare il timeout chiamato dall’allenatore di Venezia. E provocando in questo modo le proteste dei tifosi lagunari che si trovavano a pochi passi di lui. Ma, soprattutto, scatenando la reazione di un altro tifoso arrivato da Venezia che si è calato dagli spalti per «invadere» il settore dei distinti. Ha creato qualche momento di tensione fra un pubblico non certamente avvezzo a scene del genere. Bloccato dalla polizia, ha anche cercato di divincolarsi scalciando ma alla fine è stato preso e allontanato dal palazzetto.

Tutto questo è successo mercoledì sera, quasi al termine della gara tre delle finale del campionato di seria A di basket. E ieri il questore Massimo D’Ambrosio ha firmato per il tifoso veneziano il Daspo. Ossia il divieto di accedere alle manifestazioni sportive. Un provvedimento immediatamente esecutivo e quindi l’uomo non potrà essere al palazzetto questa sera per gara 4. Per lui non è il primo Daspo visto che si era trovato già in passato protagonista di comportamenti simili e anche questo aspetto può aver pesato sulla scelta finale del questore. Ma torniamo a quello che è successo mercoledì sera.

La partita era nella fase finale, con Venezia che stava conquistando la vittoria. Walter De Raffaele, allenatore dei lagunari chiama il timeout, e un tifoso trentino inizia a usare in maniera insistente il fischietto. Reagiscono alcuni tifosi degli ospiti disturbati da quel suono fastidioso. Ma la reazione vera, fisica, arriva da sopra dagli spalti. Con l’uomo a torso nudo che si cala nel settore dei «distinti x» scatenando il panico fra alcuni giovani tifosi.

Una situazione a cui il palazzetto non è certamente abituato, ma l’intervento di polizia e carabinieri è immediato. Bloccano l’uomo fra un settore e l’altro e il tifoso, cercando di tornare da dove era venuto, togliendosi così dai guai, inizia anche a scalciare colpendo i poliziotti. Una reazione inutile visto che alla fine è stato comunque bloccato, portato fuori e identificato. Per lui le partite per lo scudetto di A di basket sono finite in quel momento.

Notizie correlate L'Aquila
Altre notizie
13 Dicembre 2017 - Divieto di vendita ai residenti in Campania dei tagliandi della partita Torino-Napoli, in programma sabato pomeriggio allo stadio Olimpico...
13 Dicembre 2017 - Identificati e indagati dalla Digos tre tifosi del Pordenone trovati in possesso di fumogeni durante la partita Inter-Pordenone che si...
13 Dicembre 2017 - Nella pomeriggio dello scorso 15 luglio, per le vie di questo centro cittadino, si è tenuto un corteo organizzato da esponenti della...
06 Dicembre 2017 - Oggi il gruppo Irriducibili Carpi comunica il proprio scoglimento. Questa dolorosa decisione è stata presa perché sono venute...
06 Dicembre 2017 - In occasione della partita Hellas Verona-Genoa di ieri sera al Bentegodi, la Digos ha denunciato tre ultras per possesso di artifici...
06 Dicembre 2017 - Reggiana Calcio comunica che per la partita Padova-Reggiana, valida per il diciottesimo turno di andata del campionato di Serie C 2017/2018,...
05 Dicembre 2017 - È un abbraccio caloroso e percorre in un attimo i 500 e più chilometri che dividono Salerno da Firenze. «Antonio tieni...
   
Videotifo
tifosi fiorentini a genova
sampdoria-fiorentina (Collettivo Autonomo Viola)
Fiorentina Milan 16/12 curv  fiesole  www.internativiola.tk
A big Show in Florence,italy last december 16th Fiorentina vs Milan,at Artemio franchi stadium Look at the show of viola fans in curva Fiesole with a...
Spot de la afición : Candidato 3
titulo: suda la camiseta
Milan - Liverpool finale Champions League 23 Maggio 2007
Delirio a Milano dopo la vittora della Champions League. Da via Torino fino al Duomo i tifosi in festa

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.