[ Notizie ]
Arezzo: stop al campionato? Mercoledì la scelta dei giocatori: canti, invocazioni, pianto in curva
19 Febbraio 2018 - letto 1007 volte

Lo aveva detto sabato e la conferma è arrivata anche ieri. Il tecnico Massimo Pavanel: «Se continuare o no a giocare decideranno i miei giocatori che anche oggi (ieri per chi legge ndr) hanno dato l’anima e meritavano di vincere. Ci ritroveremo mercoledì e decideremo comunque in settimana se ci saranno le condizioni o no di andare avanti. Lotteremo fino a quando è possibile ma è chiaro che deve arrivare un segnale concreto nei prossimi giorni.

Certo è un peccato che l’Arezzo sia finito così per mano di personaggi senza scrupoli e bugiardi. Un grazie ai tifosi che ci sostengono sempre". A Pontedera c’erano il sindaco Ghinelli e Bertini ma non hanno rilasciato dichiarazioni. Fanno solo intendere che lavorano per trovare in extremis una soluzione a una situazione comunque disperata. I tifosi amaranto hanno Lauro Minghelli e fatto cori contro Marco Matteoni. L’ultima trasferta a meno non arrivi un segnale nelle prossime ore dato che la squadra ha minacciato lo sciopero.

La coreografia è stata nel segno di Lauro Minghelli. Non solo perchè al «Mannucci» lo sfortunato giocatore amaranto disputò la sua ultima partita prima di dover affrontare quella e impossibile contro la Sla. Pochi giorni fa, il 15 febbraio, ricorreva l’anniversario della sua scomparsa. Tifo incessante fin dal riscaldamento con applausi alla squadra.

«Non importa se soffrirò per te» hanno cantato a più riprese i tifosi aretini giunti in massa a Pontedera e coro più azzeccato non poteva esserci. All’ingresso in campo la coreografia. Ecco alzarsi dal settore aretino l’immagine della Madonna del Conforto. E poi due striscioni simili: la faccia di un clown seguita prima dal nome di Matteoni e poi da quello di Ferretti.

Non si salvano nemmeno Zavaglia, Bertini e il sindaco Ghinelli. Al 32’ ecco l’omaggio dei tifosi di casa verso il pubblico aretino. «Lauro vive» mostrano i supporter del Pontedera in ricordo di Lauro Minghelli con un lungo applauso che unisce le due tifoserie. Ma non solo. «Forza Arezzo non mollare» è il coro con il quale i tifosi del Pontedera salutano i sostenitori amaranto.

Notizie correlate Arezzo
Altre notizie
16 Novembre 2018 - Uno striscione per chiedere giustizia per Serena Mollicone e Stefano Cucchi. Tre tifosi del Frosinone alla vigilia del match...
16 Novembre 2018 - La Prefettura di Salerno, in vista della partita Paganese-Cavese, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi per i residenti di Cava...
15 Novembre 2018 - Sono anche queste cose quelle che contribuiscono a uccidere il calcio. Probabilmente quanto successo all'Olimpico Grande Torino non era...
15 Novembre 2018 - Lo scorso 11 novembre, alle ore 14.30, presso lo stadio Angelo Massimino si è disputato l'incontro di calcio valido per il...
15 Novembre 2018 - "Seppelliamo le chiacchiere con l'urlo della Sud. Forza ragazzi, siamo con voi!". È lo striscione apparso oggi a...
15 Novembre 2018 - Dopo la conferma da parte del presidente Maurizio Setti del tecnico Fabio Grosso la tifoseria dell'Hellas Verona è scesa sul...
15 Novembre 2018 - Mentre il girone d’andata sta già per entrare nelle battute finali, ci sentiamo in dovere di fare una breve analisi della...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Modena-Treviso 10/10
video by Albertosauro
ultras inter - inter v porto 3-1
make sure you go to: www.always-inter.com coreography display from la curva nord, during CL quarter final verse Porto (Boys)
Perugia - ternana 4-0 sintesi 9/4/2005
E chi non salta... è un ternanooo! oh oh oh!!!! Il ternano......è un bastardooooooooo!!!! http://www.ac-perugia.com - http://www.forzaperugia.net/
genoa e napoli in A, la Nord
ingresso in campo delle due squadre. lo spettacolo della Gradinata Nord.
coreografia centenario ATALANTA (curva nord)
1907 2007 atalanta folle amore nostro,,

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa