[ Notizie ]
Albenga: parte della Gradinata Sud deserta nel derby contro l'Imperia, i tifosi protestano contro gli ultimi Daspo
13 Novembre 2017 - letto 488 volte

Un derby è sempre un derby e ogni componente all'interno e all'esterno del rettangolo di gioco diventa parte integrante dell'intero spettacolo.
Albenga-Imperia sotto questo punto di vista non ha mai deluso, ma domani con tutta probabilità gli storici gradoni della Gradinata Sud, occupati dalla parte più appassionata della tifoseria, rimarranno deserti.
I tifosi organizzati bianconeri hanno infatti deciso di compiere questa o altre forme di protesta dopo la recente serie di Daspo notificati, gli ultimi due settimane fa, nel corso della trasferta contro il Moconesi.
A seguire la presa di posizione degli ultras, espressa tramite un comunicato stampa emesso nella serata di ieri:

"Con questo comunicato vogliamo ribadire ancora una volta l'assurda caccia alle streghe che continua a perpetrarsi contro la Gradinata Sud.

Non ci nascondiamo, ne tanto meno vogliamo fare del futile vittimismo, ma siamo arrivati alla pura follia; passiamo ai fatti: domenica 29 ottobre 2 auto che trasportavano 11 ragazzi verso Moconesi, per la partita dell'Albenga, vengono fermate: dalla perquisizione sono saltate fuori dalle auto delle torce (di libera vendita) e alcune aste utilizzate come bandierine.

Questo ha portato la PS a trasportare tutti e gli undici i ragazzi (divisi sulle volanti) nel comando di Sampierdarena dove sono stati trattenuti per 6 ore.
Dopo questi fatti, ci vengono appioppate 11 denunce che portano altrettanti Daspo, la maggior parte dei quali sono stati emanati a orari assurdi e in casa di alcuni esponenti della GSA.

Il conto, in 6 mesi è di 16 Daspo, dai 2 ai 5 anni.

Questi numeri, per una tifoseria che da anni non calca campi professionistici, danno un duro colpo; ma la
GSA non si è mai preoccupata di tanti o pochi, non abbiamo mai calcolato i numeri... siamo sempre stati su quei gradoni, da fieri Ingauni.

Detto questo domenica attueremo una contestazione nella forma che riterremo opportuna (come lasciare la Gradinata vuota, o altri modi) perche siamo stanchi e abbiamo i c... pieni di questa repressione nei confronti della nostra piccola realtà.

Le ultime notifiche sono state comminate stamane e nel corso di questa settimana, guarda caso a pochi giorni dal derby.

Per concludere, vogliamo ringraziare i nostri avvocati Federico Farina e Gabriele Castiglia, che stanno facendo un grande sforzo per darci una mano in questa assurda vicenda.
DIFFIDATI CON NOI!

Gradinata Sud Albenga"

Fonte: svsport.it
Notizie correlate Albenga
Altre notizie
19 Gennaio 2018 - l Prefetto della Provincia di Taranto in occasione della partita tra Sava e Brindisi ha disposto la chiusura del settore ospiti e quindi il...
19 Gennaio 2018 - La violenta ondata repressiva che sta colpendo i tifosi della Curva Primavera ha raggiunto il suo apice. A fine dicembre la Questura di...
19 Gennaio 2018 - Lunedì sera gli amaranto torneranno in campo: trasferta a Lucca. Malumore fra i tifosi, perché c'è il problema...
18 Gennaio 2018 - Daspo in arrivo per dodici dei 17 tifosi della Reggiana protagonisti de disordini provocati prima dell’ultimo derby giocato nella...
18 Gennaio 2018 - Non ci saranno i tifosi del Catania nell’attesa sfida di domenica prossima al Via del Mare tra il Lecce e la squadra etena. Il...
18 Gennaio 2018 - Ecco la lettera degli Ultras 1898 a Leonardo Perez (trasferito adesso al Cosenza): “Non siamo soliti dare peso e considerazione...
15 Gennaio 2018 - Lanci di sassi, bottiglie di vetro, bombe carta e fumogeni ieri prima dell'inizio del derby di serie D tra Como e Varese finito 3-1. Gli...
   
Videotifo
tifosi tarantini a cosenza
tifosi tarantini in trasferta
Irriducibili Firm
Irriducibili Firm
Derby Torino - Gobbi 0-1
coreografia del secondo tempo tra il derby toro - j**** forza toro sempre

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.