[ Notizie ]
17 tifosi della Fermana denunciati a Mestre
30 Gennaio 2018 - letto 1795 volte

Diciassette ultras della Fermana (tutti in età compresa tra i 20 ed i 30 anni), dei 45 che sabato scorso hanno seguito la squadra in quel di Portogruaro (sede ufficiale delle gare intere del Mestre), sono stati denunciati dalla Polizia perché trovati in possesso di oggetti atti ad offendere (nello specifico, 5 bastoni, una pietra di grandi dimensioni, 3 mazze da baseball, un coltellino svizzero e una cintura con pesante fibbia). Inoltre, si starebbe procedendo anche all'identificazione di una ventina di Ultras locali.

Tra le due tifoserie – scrivono dal Veneto - non corre buon sangue (a noi resta da capire in quali occasioni i rapporti si sarebbero “guastati”, visto che le due squadre non si affrontavano – prima di questa stagione – da tempo immemore: forse perchè i veneti sono gemellati con i loro colleghi della Maceratese?) e per questo la questura aveva predisposto controlli serrati sui gruppi diretti allo stadio “Mecchia”. In zona, i tifosi marchigiani (occupanti due pullmini) sono stati fermati e "filtrati" con perquisizioni accurate. E sarebbero saltati fuori gli oggetti contundenti. Diffide in vista? Sembra proprio di sì, in considerazione del fatto che il questore di Venezia, Danilo Gagliardi, in Conferenza Stampa ha dichiarato che: "Commineremo le massime pene previste".

Sin quì, la versione riportata dai media veneti. Perchè quella locale, parla di una tifoseria gialloblù che ha tranquillamente fatto il suo ingresso allo stadio di Portogruaro. Durante la partita, con i sostenitori locali (collocati nella parte opposta dell'impianto) si sarebbero verificate solamente scaramucce verbali a distanza. Al termine dell'incontro, lo spiker dello stadio avrebbe annunciato che la tifoseria ospite sarebbe dovuta restare all'interno dell'impianto sino a quando i presenti - riconducibili al pubblico locale, che al "Mecchia" di Portogruaro arriva a bordo di bus navetta - avrebbero terminato il deflusso. Ed è proprio mentre i supporters canarini stazionavano nel piazzale antistante il Settore Ospiti, in attesa di poter salire a bordo dei mezzi ed iniziare il tragitto di ritorno, che sarebbero iniziate altre "scaramucce" verbali con tre tifosi arancioni che, nel frattempo, erano arrivati sin dietro alla recinzione dello stesso piazzale. A questo punto, i sostenitori canarini sarebbero stati riaccompagnati dal personale di Polizia sui rispettivi mezzi, poi perquisiti. Una volta rinvenuti gli oggetti contundenti, gli occupanti dei due pullmini sono stati immediatamente tradotti in Questura, dove sono stati trattenuti per oltre un'ora.

Notizie correlate Fermana
Altre notizie
18 Ottobre 2018 - "Giù le mani dalla Battipagliese". Campeggia, allo stadio ‘Sant’Anna’ lo striscione degli ultras...
18 Ottobre 2018 - In vista della gara contro la Juventus U23 in programma domani alle 15:00 i tifosi dell'Arezzo hanno emesso un comunicato in cui...
17 Ottobre 2018 - Roma-Liverpool, sul piano dell'ordine pubblico, continua a far discutere. Sono 14 i tifosi colpiti dal Daspo del Questore della...
17 Ottobre 2018 - Puteolana-Afragolese si giocherà senza la tifoseria in trasferta. Per ragione di sicurezza pubblica, la prefettura ha disposto...
16 Ottobre 2018 - Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Ischia hanno arrestato un 37enne ischitano per violazione al DASPO. L’uomo,...
16 Ottobre 2018 - Una sentenza che farà giurisprudenza. La Cassazione, oggi, ha fatto scattare un daspo di due anni, con obbligo di firma al...
16 Ottobre 2018 - Con l’accusa di essere gli autori dei disordini avvenuti durante la partita di calcio Foggia-Brescia disputata allo stadio Pino...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
INTER  FIORENTINA
fiorentini a milano (Fiorentina)
Livorno Ale Ale Ale
Un mercoedì in curva nord
Ancona Ascoli
mini percorso tra i vecchi incontri tra Ancona e Ascoli
Modena - 30 anni di tifo
La storia, attraverso le immagini, di 30 anni di tifo gialloblu passando per le Brigate fino ad arrivare all'attuale Curva Sud

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.